IL MARRON BUONO IGP DEL MUGELLO

marrone del Mugello

Ottobre è il mese della castagna e del marrone del Mugello. Nell’alto Mugello e precisamente a Palazzuolo sul Senio e Marradi vi sono sagre permanenti dedicate a questo prezioso frutto del bosco. Il buono marrone del Mugello IGP è una vera e propria eccellenza del territorio. Vi può interessare questo breve video introduttivo

Occorre precisare innanzitutto che marrone e castagna definiscono frutti diversi. Al contrario di quanto comunemente si pensa, la differenza tra marroni e castagne comuni non è una questione di dimensioni.

Tutto si basa sulle caratteristiche tecnologiche e gustative dei frutti, e non sulle dimensioni dei frutti. Ecco alcune sintetiche qualità del marrone che tra i due è certamente il più pregiato

  • buccia di colore mogano chiaro con striature di colore scuro che corrispondono a rilievi della buccia avvertibili al tatto;
  • frutto di forma ovale-allargata o ovale-ellittica;
  • buccia sottile che ricopre una pellicola non penetrante nella polpa del seme e di facile asportazione;

Il marrone del Mugello è un prodotto del tutto naturale che non prevede l’uso di fitofarmaci e fertilizzanti. A Marradi da centinaia di anni, il castagno è stato sottoposto ad una continua selezione. Quest’attività ha portato ad una omogeneità di produzione unica nel suo genere in Italia e nel mondo. Molti piatti che si cucinavano nella valle del Mugello con la farina di frumento e di mais si preparavano a Marradi con la farina di castagne.

La stessa “pattona” (polenta dura di farina dolce) veniva cucinata ogni 10 -15 giorni e si consumava a fette, come il pane, da sola, con latte, ricotta o raveggiolo, abbrustolita e fritta. Per questa ragione il castagno era chiamato “albero del pane”.

Questa tradizione gastronomica viene rivissuta ogni anno nel periodo autunnale, in ottobre, con la Sagra delle Castagne.  La sagra propone assaggi di varie specialità a base di marroni presso i vari stand. Si possono gustare le caldarroste chiamate “bruciate” in buona parte della Toscana, il budino di marroni, il castagnaccio, la crostata di marroni e ricotta, il tronco, la ciambella e le frittelle di farina dolce, i marroni al cioccolato, ecc..

Il dolce più rappresentativo e più richiesto alla sagra delle castagne è la Torta di marroni
Durante la Sagra di Marradi, i coltivatori diretti della zona offrono la possibilità di acquistare direttamente i marroni da loro raccolti e selezionati: il visitatore potrà così cimentarsi personalmente, nella propria cucina, nella preparazione ad esempio dei gustosissimi tortellini fritti con ripieno di passata di marroni.

Ogni domenica di ottobre c’è un treno che da Firenze giunge a Borgo San Lorenzo e prosegue poi per Marradi. Se siete in zona vi consigliamo di non perdere la sagra delle castagne di Marradi. Non esitate a contattarci per sapere di più sul mese delle castagne in Mugello. Per finire vi proponiamo un video di una trasmissione Rai dedicata ai marroni e alle castagne. 

 

 

About Author

client-photo-1
manucar
like writing about the Mugello, Florence and Tuscany. English teacher at IIS Giotto Ulivi.

Comments

Lascia un commento