Il gruppo è ora riunito nel cortile e Marta è pronta per iniziare la sua visita del castello. Marta ci fa un brainstorming preliminare sulla sua gloriosa storia prima di andare a visitare l’interno. Marta parla inglese molto bene nella varietà Yankee che rende ancora più competente tutte le cose che dirà. Il castello – il nucleo della proprietà, e ora casa dei proprietari stessi – è stato costruito nel 1184 dalla nobile famiglia fiorentina dei Pazzi come i Medici anche loro famosi banchieri dell’epoca.

Come ho detto nel blog precedente parlando di corsi di cucina e di degustazione di vini, il Castello del Trebbio è passato Fiesole verso il Mugello, ma con una torsione finale ad Est che lo va definitivamente a collocare nella Valdisieve sempre però in provincia di Firenze. Alberto Peroni è già in attesa per noi fuori dal negozio e sala degustazione del Trebbio. Dobbiamo aspettare un po’ perché siamo parte di un gruppo leggermente più grande, che sta per essere formato.

Approfittiamo per ficcare il naso su diverse bottiglie di vino in esposizione e il luogo stesso è da ammirare perché ha tutte le caratteristiche classiche della tipica ristrutturazione elegante in stile toscano.